Avviso di azione per i dipendenti europei: unisciti all’azione legale dell’UE per annullare l’autorizzazione al vaccino J&J/Janssen

L’avvocato Renate Holzeisen (di Bolzano) ha intentato una causa per conto degli operatori sanitari italiani che stanno combattendo l’ordine di vaccinazione obbligatoria recentemente approvato in Italia. Il caso mira ad annullare le autorizzazioni all’immissione in commercio condizionate rilasciate nell’UE per i vaccini Johnson & Johnson (Janssen). Mentre i querelanti in questo caso sono operatori sanitari italiani, qualsiasi europeo colpito dalla pressione del datore di lavoro per farsi vaccinare con questi farmaci sperimentali può partecipare a questa azione legale come interveniente. Il caso, quindi, non è limitato ai soli operatori sanitari. Le persone che lavorano nei settori dei trasporti, del turismo e dei servizi alimentari possono partecipare come intervenienti, insieme a insegnanti, artisti e chiunque altro subisca pressioni da parte di un datore di lavoro per farsi vaccinare. In termini legali, un interveniente è qualcuno che non è parte nella causa esistente, ma che si fa parte unendosi al querelante o unendosi al convenuto per resistere alle pretese del querelante.

La partecipazione a questa azione legale è gratuita e i partecipanti non corrono alcun rischio di essere ritenuti finanziariamente responsabili in caso di perdita del caso.

Le persone che desiderano diventare intervenienti devono fornire copie delle loro carte d’identità e la prova della registrazione nella loro professione all’avvocato coordinatore nel loro paese che completerà la documentazione fornita dall’avvocato Holzeisen e registrerà la loro partecipazione.

Per ulteriori informazioni, si prega di leggere l’articolo qui sotto. I moduli di domanda sono disponibili in diverse lingue sotto l’articolo. Se hai bisogno dei documenti in una lingua non elencata, contattaci.

La scadenza per la partecipazione è il 30 agosto 2021.

Gli intervenienti italiani e gli avvocati  possono contattare l’ufficio dell’avvocato Holzeisen via e-mail.

Alcuni degli argomenti principali in questo caso:

1. I cosiddetti “vaccini” Covid-19 non sono vaccini tipici. Sono prodotti farmaceutici sperimentali noti come terapie geniche.

2. L’uso dell’affermazione secondo cui i “vaccini proteggono dall’infezione o dalla trasmissione” per fare pressione sulle persone affinché li facciano è infondato perché l’autorizzazione condizionata data a questi “vaccini” non include la protezione dall’infezione o dalla trasmissione. Inoltre, i produttori di farmaci non hanno fornito alcun dato a sostegno di tale affermazione.

3. Le autorizzazioni all’uso condizionale o di emergenza possono essere rilasciate solo ai prodotti sperimentali quando non sono attualmente disponibili altre cure per curare la malattia. Diversi farmaci, come l‘ivermectina o gli antibiotici, che hanno una comprovata esperienza di lunga data, possono essere tranquillamente usati per trattare il Covid-19.

4. I test PCR, che sono stati utilizzati per rilevare “casi” che portano alla creazione di una “situazione pandemica di emergenza”, non sono affidabili e vengono utilizzati anche in base a un’autorizzazione all’uso di emergenza.

Puoi leggere il testo completo dell’azione legale qui e guardare un’intervista con l’avvocato Renate Holzeisen qui.

Messaggio dell’avvocato Renate Holzeisen ai sui colleghi in Europa:

Carissimi,
In allegato trovate il ricorso di annullamento relativo alla pendenza con T-267/21 davanti al Tribunale Europeo e relativo alla delibera di autorizzazione condizionata rilasciata dalla Commissione Europea per il vaccino Covid-19 Janssen di Johnson & Johnson.
Il ricorso di annullamento è stato pubblicato il 5 luglio sulla Gazzetta Ufficiale Europea e pertanto decorre il termine di 6 settimane per intervenire a favore dei ricorrenti.
Chiedo quindi gentilmente a tutti gli avvocati dell’UE di intervenire con i propri clienti (operatori sanitari, piloti, insegnanti e ogni categoria di cittadini già o quasi minacciati dalla vaccinazione obbligatoria contro il Covid-19).
Si tenga presente che l’istanza di intervento deve essere formulata in lingua tedesca in quanto il procedimento è pendente in lingua tedesca. Perciò ho preparato il testo per te.
Cordiali saluti,
Renate Holzeisen

Contesto: quattro azioni promosse dall’avvocato italiano Renate Holzeisen per difendere i diritti degli operatori sanitari nel nord Italia si stanno trasformando in un respingimento paneuropeo contro l’ingegneria genetica della popolazione da parte di Big Pharma.

Gli operatori sanitari italiani hanno chiesto aiuto all’avvocato Holzeisen dopo che il loro governo ha detto loro di accettare vaccini sperimentali candidati al Covid o di abbandonare il lavoro. L’avvocato Holzeisen sta contestando le licenze concesse dalla Commissione europea nella sua decisione di esecuzione del 21 dicembre 2020 per l’uso di questi prodotti all’interno dell’UE.

La decisione autorizza i prodotti di quattro società: Pfizer/BioNTech (con il marchio Comirnaty), Moderna, AstraZeneca e Janssen (Johnson & Johnson). Citando numerosi esperti, sostiene che i quattro vaccini candidati sono pericolosi, inefficaci e non dovrebbero nemmeno essere considerati vaccini, basandosi come fanno su una tecnologia altamente sperimentale nota come “terapia genica”. L’avvocato Holzeisen chiede al Tribunale dell’Unione europea di annullare la decisione della Commissione di rilasciare questi “agenti geneterapeutici” e alleviare così la pressione sugli operatori sanitari.

Ora i cittadini di tutta l’UE, nel tentativo di affermare il proprio diritto all’integrità fisica, si sono uniti all’azione a centinaia. Secondo il Segretario del Tribunale, un ricorso di questo tipo di solito includerebbe una manciata di intervenienti: l’istituzione non conosce un intervento della portata delle quattro azioni di Holzeisen. L’avvocato italiano ha creato un’opportunità storica per i cittadini di tutta Europa di riunirsi e sfidare l’influenza di Big Pharma.

Secondo l’avvocato Holzeisen, qualsiasi lavoratore europeo sotto pressione da parte del suo datore di lavoro ,dallo Stato o da qualsiasi altro ente per ricevere un vaccino contro il Covid, in particolare al punto da subire una coercizione, è interessato dalla decisione della Commissione di consentire l’ingegneria genetica sulla popolazione, e ha interesse in uno dei quattro ricorsi di annullamento.

I cittadini interessati possono chiedere a un avvocato europeo iscritto presso il Tribunale di presentare un’istanza di intervento ai sensi dell’articolo 142 del regolamento di procedura del Tribunale.

In caso di accoglimento del ricorso, il Tribunale ammetterà il ricorrente come interveniente, il che consentirà loro di sostenere il ricorso e di assistere a qualsiasi udienza.

Devono presentare la domanda in tedesco, la lingua del ricorso, entro 6 settimane dalla pubblicazione del ricorso nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. L’avvocato Holzeisen ha preparato una bozza di domanda in tedesco, ma tutti i documenti sono disponibili anche in diverse lingue. Gli aspiranti intervenienti dovrebbero compilare il modulo e allegare la prova della loro capacità professionale a un avvocato nazionale che esaminerà i documenti e quindi avanzerà per loro conto presso il tribunale dell’UE. Gli avvocati possono richiedere un’iscrizione temporanea presso l’ordine forense europeo, nel qual caso avranno accesso 48 ore per depositare i documenti.

Le domande di intervento in Comirnaty, Moderna e Astra Zeneca sono già state presentate dalla sig.ra Holzeisen e da diverse centinaia di intervenienti. (il termine è scaduto)

Gli avvocati europei che necessitano di ulteriore assistenza possono contattare l’ufficio dell’avvocato Holzeisen via e-mail.

IL 5° ATTO DI ANNULLAMENTO RIGUARDERÀ L’AUTORIZZAZIONE DEI VACCINI COVID PER I BAMBINI.

————————————————————————

DISPONIBILE PER IL DOWNLOAD (clicca sulla lingua prescelta per scaricare il PDF):

Modello del modulo di domanda per Janssen (Johnson & Johnson):
INGLESE / TEDESCO / FRANCESE / ITALIANO / GRECO

Azione di annullamento del vaccino Janssen (Johnson & Johnson):
INGLESE / TEDESCO / FRANCESE / ITALIANO / SPAGNOLO / PORTOGHESE / CECO / OLANDESE / GRECO / POLACCO / SVEDESE

Modulo per interveniente da compilare e rispedire a Renate Holzeisen o all’avvocato incaricato nella tua lingua:
INGLESE / TEDESCO / FRANCESE / ITALIANO / GRECO / SPAGNOLO / PORTOGHESE / CECO / OLANDESE / POLACCO / SVEDESE

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea:
ITALIANO

Please read our Re-publishing Guidelines.


Message from RFK